Vincitori premi david di donatello 2019

La cerimonia di premiazione dei David di Donatello 2019 si è svolta il 27 marzo 2019 agli Studios, via Tiburtina 521 - Roma


VINCITORI PREMI DAVID DI DONATELLO 2019
MIGLIOR FILM
DOGMAN
Regia di MATTEO GARRONE
In una periferia sospesa tra metropoli e natura selvaggia, Marcello, piccolo e mite tosatore di cani, si ritrova coinvolto in un ambiguo rapporto di sudditanza con Simoncino, un ex pugile violento che terrorizza l'intero quartiere. Nella volontà di riaffermare la propria dignità, Marcello finirà col mettere in atto una vendetta dall'esito inaspettato ed involontariamente tragico.
MIGLIORE REGIA
DOGMAN
Regia di MATTEO GARRONE
MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE
SULLA MIA PELLE
Regista esordiente ALESSIO CREMONINI
MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE
DOGMAN
MATTEO GARRONE - MASSIMO GAUDIOSO - UGO CHITI
MIGLIORE SCENEGGIATURA
NON ORIGINALE
CHIAMAMI COL TUO NOME
JAMES IVORY - LUCA GUADAGNINO - WALTER FASANO
MIGLIOR PRODUTTORE
SULLA MIA PELLE
CINEMAUNDICI - LUCKY RED
MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA
LORO
Elena Sofia RICCI
MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA
SULLA MIA PELLE
Alessandro BORGHI
MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
IL VIZIO DELLA SPERANZA
Marina CONFALONE
MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA
DOGMAN
EDOARDO PESCE
MIGLIORE AUTORE DELLA FOTOGRAFIA
DOGMAN
NICOLAJ BRÜEL
MIGLIORE MUSICISTA
CAPRI-REVOLUTION
SASCHA RING - PHILIPP THIMM
MIGLIORE CANZONE
ORIGINALE
CHIAMAMI COL TUO NOME
"MISTERY OF LOVE" - MUSICA, TESTO E INTERPRETAZIONE DI SUFJAN STEVENS
MIGLIORE SCENOGRAFO
DOGMAN
DIMITRI CAPUANI
MIGLIORE COSTUMISTA
CAPRI-REVOLUTION
URSULA PATZAK
MIGLIORE TRUCCATORE
DOGMAN
DALIA COLLI - LORENZO TAMBURINI
MIGLIOR ACCONCIATORE
LORO
ALDO SIGNORETTI
MIGLIORE MONTATORE
DOGMAN
MARCO SPOLETINI
MIGLIOR SUONO
DOGMAN
PRESA DIRETTA: MARICETTA LOMBARDO – MICROFONISTA: ALESSANDRO MOLAIOLI – MONTAGGIO: DAVIDE FAVARGIOTTI – CREAZIONE SUONI: MAURO EUSEPI, MIRKO PERRI – MIX: MICHELE MAZZUCCO
MIGLIORI EFFETTI VISIVI VFX
IL RAGAZZO INVISIBILE - SECONDA GENERAZIONE
VICTOR PEREZ
DAVID GIOVANI
SULLA MIA PELLE
Regia di ALESSIO CREMONINI
L'emozionante racconto degli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi e della settimana che ha cambiato per sempre la vita della sua famiglia.
DAVID DELLO SPETTATORE
A CASA TUTTI BENE
Regia di Gabriele MUCCINO
A Casa Tutti Bene è la storia di una grande famiglia che si ritrova a festeggiare le Nozze d'Oro dei nonni sull'isola dove questi si sono trasferiti a vivere.
Un'improvvisa mareggiata blocca l'arrivo dei traghetti e fa saltare il rientro previsto in serata costringendo tutti a restare bloccati sull'isola e a fare i conti con loro stessi, con il proprio passato, con gelosie mai sopite, inquietudini, tradimenti, paure e anche improvvisi e inaspettati colpi di fulmine.
MIGLIOR DOCUMENTARIO
SANTIAGO, ITALIA
Regia di NANNI MORETTI
Dal settembre 1973, dopo il colpo di stato del generale Pinochet, l'ambasciata italiana a Santiago ha ospitato centinaia e centinaia di richiedenti asilo. Attraverso interviste ai protagonisti si racconta la storia di quel periodo drammatico, durante il quale alcuni diplomatici italiani hanno reso possibile la salvezza di tante vite umane.
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
FRONTIERA
Regia di ALESSANDRO DI GREGORIO
Sul ponte di un traghetto diretto a Lampedusa ci sono un adolescente al primo giorno di lavoro da necroforo e un ragazzo alla prima missione da sommozzatore. Non si conoscono ma è solo una questione di tempo perché la nave sta attraccando e dal momento in cui metteranno piede su quell'isola che ora gli si staglia davanti, assolata e brulla come un deserto messicano, le loro vite cambieranno per sempre. Uno recupera dovrà recuperare i corpi dei naufraghi, l'altro li dovrà seppellire. Come una sorta di balletto tra la vita e la morte, tra l'innocenza e la sua perdita, tra l'inizio e la fine. Un film drammatico con un finale che, in maniera imprevedibile, restituisce speranza. Perché nel mezzo di una tragedia, la vita è e deve essere sempre più forte della morte.
MIGLIOR FILM STRANIERO
ROMA
Regia ALFONSO CUARÓN

DAVID DELLO SPETTATORE
A CASA TUTTI BENE
Regia Gabriele MUCCINO

A Casa Tutti Bene è la storia di una grande famiglia che si ritrova a festeggiare le Nozze d'Oro dei nonni sull'isola dove questi si sono trasferiti a vivere. Un'improvvisa mareggiata blocca l'arrivo dei traghetti e fa saltare il rientro previsto in serata costringendo tutti a restare bloccati sull'isola e a fare i conti con loro stessi, con il proprio passato, con gelosie mai sopite, inquietudini, tradimenti, paure e anche improvvisi e inaspettati colpi di fulmine.
DAVID SPECIALI