candidati e vincitori premi david di donatello 2018
CORTOMETRAGGI

L'apposita Giuria, composta dal presidente Andrea Piersanti, Francesca Calvelli, Enzo Decaro, Leonardo Diberti, Paolo Fondato, Enrico Magrelli, Lamberto Mancini, Mario Mazzetti, Paolo Mereghetti, comunica le cinquine del miglior cortometraggio.
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
BISMILLAH
Regia di Alessandro Grande
Prodotto da: Indaco Film

vai alla scheda del film
Samira è tunisina, ha 10 anni e vive illegalmente in Italia con suo padre e suo fratello che di anni ne ha 17. Una notte, si troverà ad affrontare da sola, un problema più grande di lei.
CONFINO
Regia di Nico Bonomolo
Prodotto da: Nico Bonomolo

vai alla scheda del film
Sicilia, periodo fascista. Un artista di ombre cinesi viene confinato su un'isola su cui sorge un faro per avere deriso Mussolini durante uno spettacolo. Un evento fortuito lo riscatterà dalla prigionia attraverso la sua arte.
LA GIORNATA
Regia di Pippo Mezzapesa
Prodotto da: CGIL - FLAI - Fanfara

vai alla scheda del film
Paola Clemente, bracciante pugliese di quarantanove anni, muore di fatica sotto il sole del 13 luglio del 2015. Fatti e parole dell'inchiesta ai caporali che la sfruttavano sostanziano la ricostruzione delle sue ultime ore di vita. Un racconto affidato a voci di donna in viaggio sul pullman che le porta al lavoro nei campi del Sud.
MEZZANOTTE ZERO ZERO
Regia di Nicola Conversa
Prodotto da: Flowave Production

vai alla scheda del film
La vita di Francesco scorre sempre tutta uguale. Ha 26 anni, vive a Taranto, non ha un lavoro fisso e frequenta sempre gli stessi amici. Durante il suo 27esimo compleanno fa una scoperta che ha dell'incredibile: la candelina della sua torta, se spezzata, è in grado una volta all'anno di esaudire qualsiasi suo desiderio. Sarà in grado di combattere il tempo che passa? Quanto si è disposti a spingersi oltre quando si ama?
PAZZO & BELLA
Regia di Marcello Di Noto
Prodotto da: Scirocco Cinematografica

vai alla scheda del film
Un gangster offre a Pazzo e Bella la possibilità di guadagnare una grossa somma di denaro uccidendo un uomo. Pazzo è un codardo sulla sedia a rotelle. Bella è un'alcolizzata col vizio del gioco. Non hanno mai fatto niente del genere, ma Bella è una donna pericolosa che vuole a tutti i costi cambiare la sua vita, mentre per Pazzo la vita ha senso soltanto con lei e per lei è disposto a tutto.